Turinvest - Marketing - Edizioni - Comunicazione
Recapiti e IndirizziChi siamoTorna alla Home Page



SCONTI
Lo sconto si applica sul totale dei libri richiesti anche se con titoli diversi

20%

se l'ordine supera Euro 60
23%
se l'ordine supera Euro 100
27%
se l'ordine supera Euro 150
30%
se l'ordine supera Euro 200

CONDIZIONI

Per un ordinativo di libri inferiore a
Euro 30 verranno addebitati Euro 6 quale contributo spese di spedizione.

I libri vengono consegnati entro tre giorni lavorativi dall'ordine a mezzo corriere espresso che provvederà anche a ritirare il saldo


PRENOTAZIONI VIA MAIL

turinvestroma@gmail.com


LIBRERIE
Cultura - Tecnica - Hobbyes

Leo Brouwer - Gajes del oficio. Incerti del mestiere

GAJES DEL OFICIO. Incerti del mestiere

Autore: Leo Brouwer
Pagg. 112 | Brossura | Euro 15,00 | 2006
Prefazione: Isabelle Hernández
Lingua: edizione italiana curata da Adriana Tessier

Leo Brouwer è autore di più di un centinaio di lavori: contributi a conferenze, articoli, note a programmi e dischi, prefazioni di libri, saggi e ricerche incentrate sulle più disparate tematiche.

In "Gajes del oficio - Incerti del mestiere" sono contenuti nove di questi testi - scritti nell’arco di trentanove anni - per essere pubblicati su riviste o trattati in conferenze; alcuni di questi sono frammenti di lavori teorici finora inediti.

Questa raccolta testimonia la naturale evoluzione della costante ricerca di Leo Brouwer, la solida coerenza e la vivacità di un pensiero che, attraverso la riflessione su tematiche legate alla realtà cubana ma via via sempre più aperte alla ricezione e alla comprensione del mondo europeo e internazionale, si rivela dotato di un notevole spirito analitico e di una capacità comunicativa assolutamente non comune.

I titoli presentati sono:
- L'artista, il popolo e l’anello mancante
- La musica, il cubano e l’innovazione
- Musica, folklore, contemporaneità e postmodernismo
- Roldán: Motivos de Son
- L’improvvisazione aleatoria
- Un po’ di musica: da Ernesto Lecuona a Pablo Milanés
- L’avanguardia nella musica cubana
- La composizione modulare
- Riflessioni (breviario di pensieri che include un preziosissimo manuale per i chitarristi, compilato a mo’ di ricettario).

Leo Brouwer è Membro d’Onore dell’UNESCO, dell’Istituto
Italo-Latinoamericano, dell’Accademia delle Belle Arti di Granada e Compositore Ospite dell’Accademia di Scienze e Arti di Berlino, oltre a ricoprire varie cariche all’interno di altre prestigiose istituzioni internazionali.
Compositore, direttore d’orchestra, chitarrista, ricercatore, pedagogo e promotore culturale, Brouwer figura tra i musicisti più apprezzati al giorno d’oggi.


Nota del traduttore

Se esiste un musicista del XXI secolo che ha saputo esprimere la propria esperienza artistica ed esistenziale in modo unitario, sia pure nella più ricca pluralità di accenti, questi è Leo Brouwer.
I contributi contenuti in Gajes del Oficio (Incerti del mestiere) testimoniano la naturale evoluzione della sua costante ricerca, la solida coerenza e la vivacità di un pensiero che, attraverso la riflessione su tematiche legate alla realtà cubana ma via via sempre più aperte alla ricezione e alla comprensione del mondo europeo e internazionale, si rivela dotato di un notevole spirito analitico e di una capacità comunicativa assolutamente non comune.

Questa prima edizione italiana del volume, pur nel rispetto delle scelte e della struttura dell’originale, è arricchita da foto inedite e accoglie anche un articolo, “Un pò di musica: da Ernesto Lecuona a Pablo Milanés”, trad. it. di Laura Padoan, già inserito in una pubblicazione curata da Gianni Morelli e intitolata Cuba (Editrice CLUP, Milano 1985).
Le note originali sono state integrate da alcune note del traduttore per facilitare la comprensione dei vari riferimenti che altrimenti sarebbero potuti risultare un po’ criptici per i lettori italiani: ho ritenuto tale scelta coerente con la grande attenzione che Brouwer pone nell’efficacia comunicativa del linguaggio.

Nel licenziare questa mia traduzione, spero vivamente che essa si dimostri utile per una più ampia diffusione del pensiero di un musicista, o meglio di un uomo e di un artista a tutto tondo, che non solo rappresenta e arricchisce la storia e la letteratura della chitarra “classica” inserendola in contesti più ampi e diversificati, ma dà voce a una profonda riflessione teorica sulla musica in genere e sulle sue inevitabili implicazioni politiche, sociali, economiche, agendo da un osservatorio come quello cubano, senz’altro garanzia di originalità e di autonomia rispetto a qualsiasi altro “dominio” intellettuale e culturale.

Mi piace concludere, citando una metafora dello stesso Brouwer, con l’augurio che questo volume possa contribuire ad aprire le tante finestre che danno sul vastissimo panorama di ciò che chiamiamo “arte”, intesa come meravigliosa, intensa espressione di vita.

A.T.


Edizioni giornalistiche:
I nostri siti web:

MASTER VIAGGI |
ITALYbyITALY il portale della Vera Ospitalità Italiana